MEETING ARCOBALENO ATLETICAEUROPA: 30 ANNI!!!

Ed arriviamo all’edizione numero 30 di questo appuntamento nato nel maggio 1988 da un’utopia condivisa da pochi amici, con tante idee e pochi soldi, di provare a portare la grande Atletica anche in un piccolo centro della Riviera ligure.

Ma una grande Atletica che non dimenticasse la sorella più piccola, quella meno nota. Quella dell’attività di base, dell’impegno quotidiano di tanti volontari, dei nostri giovani e delle problematiche legate alla loro crescita.

Nacque così questo Meeting, internazionale da subito, ma da subito con molte finestre aperte al sociale ed ai giovani, con formule “open” tali da consentire di vedere sempre qualche serie “extra” per favorire la partecipazione anche dei meno forti.

Passano un paio d’anni e tre matti si incontrano a Ginevra. Nivelles-Ginevra-Celle Ligure: è il triangolo da cui parte, nel 1990, il Circuito Internazionale “Europe Athletisme Promotion”. Ancora oggi spettacolare esempio di come l’amicizia, la capacità di interagire, la spinta motivazionale, le idee innovative possano supplire a carenze oggettive, in primis economiche. Un progetto di Europa unita nello sport, nel nostro sport, partito 28 anni fa e che ancora oggi ci vede impegnati nell’abbattere barriere sportive, sociali e culturali (a volte dichiarate e ben visibili, altre volte nascoste ed insidiose).

Qualche anno dopo per il Meeting arriva anche la scelta di una ulteriore apertura. Quella dedicata allo sport paralimpico. Ed ecco il 1° Trofeo Insieme nello Sport, abbinato da subito al Trofeo Fondazione Agostino De Mari, un binomio che porta a gareggiare su pista e pedane dell’allora Stadio Comunale Giuseppe Olmo decine di atleti paralimpici in carrozzina.

Negli anni si consolida sempre più la logica di investire tempo energie e risorse su molti eventi collaterali, affinché il Meeting non sia solo l’exploit di una giornata super ma anche e soprattutto occasione di promozione e coinvolgimento dei giovani e del territorio. Passando attraverso il mondo della Scuola.

Nel 2001 stiamo fermi un giro… Retopping per pista e pedane e via per una seconda vita.

Che parte alla grande, con la super edizione del 2002, quella che, grazie ad una serie di congiunzioni astrali e/o allineamento di pianeti, risulta essere la migliore di sempre.

Seguono alcune edizioni comunque “top”, tanti volti di atleti ai vertici delle graduatorie mondiali, europee ed italiane. Tante piccole/grandi storie. Di sport ed amicizia, di condivisione. Di costante crescita di quanti si sbattono per questo progetto. Che si trovano a masticare lingue passando attraverso una improbabile formazione sul campo, che trasbordano atleti ed atlete di varie nazionalità da un paese all’altro, che ricorrono sempre più frequentemente alla scienza esatta della miracolistica, che alternano lavori oscuri sul campo o dietro la scrivania, al fax, al telefono sino al cellulare ed al copia incolla con whatsapp ed alle ML dedicate, a “momenti di gloria” nel d-day (quello dell’evento principale, dei riflettori accesi).

Poi la pista via via si indurisce, diventa quasi pericolosa… Teniamo duro, gestiamo eventi top in contesti in cui molti si rifiuterebbero anche di provarci. Inventiamo una grande liason con un ambiente gemello, quello di Boissano. Che ci accoglie e supporta nelle edizioni del 2015 (in parte) e del 2016 (in toto).

Tra il 2016 ed il marzo 2017 inizia una nuova avventura.

I Comuni di Celle Ligure e Varazze si consorziano per un progetto sportivo condiviso: il rifacimento di piste e pedane dell’impianto, la realizzazione di due terreni da gioco per il calcio in erba sintetica, il completo restyling della struttura. Che, quando viene inaugurata, cambia anche nome e diviene Centro Sportivo “Giuseppe Olmo – Pino Ferro”.

Arriva quindi anche l’edizione 29 del Meeting, con 2 giorni e 2 sedi gara: prologo a Boissano e ritorno del Meeting a Celle Ligure. E ci rendiamo conto che anche per noi, per gli esperti nelle soluzioni alchimistiche, è impossibile giungere all’ubiquità… La logistica ci impone una scelta e così per la 30° edizione, pur mantenendo un legame molto stretto con gli Amici di Boissano, per l’evento clou palcoscenico unico, Celle.

Sarà un Martedì, il 3 Luglio.

Per un appuntamento che anche la FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) riconosce tra i più significativi organizzati sul suolo nazionale ed inserisce nel Circuito “Progetto Meeting 2018”, mentre prosegue la condivisione di obiettivi e stimoli con gli Amici del Circuito “Europe Athletisme Promotion”.